Inter e Buongiorno: Il passaggio a Milano è possibile?

Inter e Buongiorno: Il passaggio a Milano è possibile?
Buongiorno (ale.bongio instagram)

Alessandro Buongiorno, un talento emergente che promette grandi cose per il calcio italiano, sta attirando l’attenzione dell’Inter con le sue straordinarie prestazioni. Il giovane centrale difensivo del Torino sta facendo parlare di sé anche in Nazionale, suscitando riflessioni importanti. Le sue eccezionali performance contro l’Ucraina non sono passate inosservate, dimostrando di essere uno dei migliori in campo nella partita che ha garantito l’accesso all’UEFA EURO-2024.

Buongiorno ha già saputo conquistarsi la stima e l’affetto del tifo granata, anche per questo i nerazzurri pensano che potrebbe essere proprio lui l’uomo giusto per blindare la difesa dell’Inter per molti anni. Il difensore granata in passato aveva, però, già rifiutato l’Atalanta, ragion per cui potrebbe non essere così semplice convincerlo a lasciare il Toro.

Buongiorno, classe ’99 e mancino, ha sostituito con successo l’infortunato Alessandro Bastoni nella difesa dell’Italia, dimostrando di poter eccellere sia in una difesa a tre, come avviene con la maglia granata, sia in una difesa a quattro, come nella squadra azzurra. Questo dimostra la sua versatilità anche se affiancato da un altro difensore mancino. La sua abilità nel ruolo di centrale difensivo ha messo in discussione anche i ruoli di Francesco Acerbi e Alessandro Bastoni, due giocatori di grande esperienza.

Buongiorno sarebbe la prima scelta per i nerazzurri

Il nome di Buongiorno è stato a lungo presente nel taccuino dell’Inter, che ora sta seriamente valutando il futuro della sua difesa. La squadra nerazzurra può iniziare a pianificare il post-Acerbi e a pensare a un degno successore di Bastoni. Secondo quanto riportato da Cristian Giudici per il portale CalcioMercato.com, Buongiorno è addirittura diventato la prima scelta dell’Inter per rafforzare la propria linea difensiva in vista del futuro. Nonostante un rifiuto precedente da parte del giocatore nel considerare un passaggio all’Atalanta in estate, l’Inter sta facendo il possibile per convincere il giovane talento del Torino a fare il salto a Milano.

Il contratto di Francesco Acerbi, che conta quasi 36 anni, con l’Inter scadrà il 30 giugno 2025. Questo apre la strada per l’eventuale arrivo di Alessandro Buongiorno come erede designato. Tuttavia, molto dipenderà dalla volontà del giocatore e dalla disponibilità del Torino a concedere il suo trasferimento. Sarà un momento cruciale per il giovane difensore, che dovrà prendere una decisione importante per la sua carriera e il suo futuro.

Alessandro Buongiorno sta emergendo come una delle stelle nascenti del calcio italiano, e l’Inter è determinata a fargli un posto nel proprio futuro. La squadra nerazzurra ha individuato in lui il possibile futuro leader della difesa e ora si prepara a una possibile trattativa per portarlo a Milano. L’interesse dell’Inter è comprensibile, considerando le capacità tecniche e tattiche di Buongiorno, unite alla sua giovane età che promette un futuro brillante.