Newcastle sfida il Bayern: resiste alle offerte per Trippier, almeno per ora

Newcastle sfida il Bayern: resiste alle offerte per Trippier, almeno per ora
Trippier (Instagram)

Il Bayern Monaco sembra intenzionato a mettere alla prova la nuova determinazione del Newcastle di non vendere Kieran Trippier, proponendo un’offerta migliorata per il terzino destro inglese di Eddie Howe. L’interesse dei bavaresi per il calciatore trentatreenne è emerso nel corso dell’ultimo fine settimana, quando il club tedesco ha presentato la sua offerta iniziale. Tuttavia, il Newcastle, dopo discussioni interne avvenute tra sabato sera e domenica mattina, ha dato indicazioni sul suo rifiuto a cedere ulteriormente il giocatore. Nonostante ciò, la posizione del club inglese potrebbe cambiare dinanzi a un miglioramento sostanziale dell’offerta iniziale del Bayern.

Trippier, che ha espresso il desiderio di giocare sotto la guida di Thomas Tuchel e di riunirsi con gli amici e ex compagni di squadra del Tottenham, Harry Kane ed Eric Dier, ha rassicurato il Newcastle sulla sua intenzione di non forzare il trasferimento. La stessa situazione si verifica con Callum Wilson, attaccante inglese di Howe, il quale è stato oggetto di un’offerta di prestito da parte dell’Atlético Madrid, prontamente respinta dal club di Tyneside.

Considerando che l’Atlético non sembra interessato all’acquisto definitivo di un calciatore che compirà 32 anni il prossimo mese, e che Wilson è spesso alle prese con infortuni nonostante la sua abilità nel segnare gol decisivi per la squadra di Howe, appare più probabile che Wilson rimanga al Newcastle rispetto a Trippier.

Trippier ha voglia di cimentarsi in una nuova avventura

Con otto gol in tutte le competizioni in questa stagione, Callum Wilson è un punto di riferimento per l’attacco del Newcastle. Tuttavia, mentre Howe può contare su un’ottima alternativa a terzino destro con Tino Livramento, Wilson e Alexander Isak sono gli unici attaccanti centrali di esperienza nella rosa. Sarebbe impensabile per Howe separarsi da Wilson senza avere già pronto un sostituto adeguato. Dopo aver speso 400 milioni di sterline per la squadra nei due anni successivi all’acquisizione da parte del consorzio saudita, il Newcastle è vicino a infrangere le regole di profitto e sostenibilità della Premier League, il che significa che non ci sono fondi disponibili per l’acquisto di un attaccante di primo livello.

Nonostante le dichiarazioni che suggerirebbero il contrario, la partenza di Trippier potrebbe aprire le porte all’acquisto di un centrocampista tanto necessario. Howe, però, considera il terzino destro, acquistato due anni fa dall’Atlético Madrid per 12 milioni di sterline, un leader carismatico sia in campo che fuori, e ha mantenuto un rapporto stretto con Trippier fin dai tempi in cui lo ha allenato brevemente al Burnley.

Molto dipenderà dalla disponibilità del Bayern a pagare il difensore, soprattutto dopo aver ricevuto incoraggiamenti da Darren Eales, il direttore esecutivo del Newcastle, che all’inizio di questo mese aveva suggerito che “ogni giocatore ha il suo prezzo” e che Howe avrebbe bisogno di “negociare” prima di acquistare nuovi giocatori.